Freddo senza precedenti in Brasile: nevicate da record nel Rio Grande do Sul (FOTO)

/
MeteoWeb

Neve Brasile (1)Si tratta di una stagione memorabile quella dell’inverno australe per il Brasile: la neve che attualmente sta ricoprendo il Paese sudamericano non ha precedenti nel XXI secolo, secondo il prof. Eugenio Hackbart, meteorologo per il MetSul Weather Center, un centro meteorologico privato situato a Rio Grande do Sul, stato in cui almeno 36 comuni sono stati ricoperti dalla neve.

Si sono verificate altre nevicate in questo secolo, come nel 2004, 2006, 2007, 2008, e 2010 ma, sempre secondo il prof. Hackbart, “non sono state tali da permettere l’accumulo al suolo. Per i più giovani ed i più piccoli è stata la prima occasione di vedere la neve nei paesaggi della Sierra e di Aparados.”

Neve Brasile (37)La Sierra ad esempio ha visto nevicate significative  ad agosto del 1999 e a luglio del 2000. Tuttavia l’evento che ha colpito il Paese lunedì notte, lunedì mattina e martedì è stato il più rilevante dal luglio del 1994. L’accumulo in media ha raggiunto i 5 cm con picchi di 10 cm ed addirittura 20/30 cm dove soffiava vento da nevischio.

Caxias do Sul non vede una nevicata del genere dal luglio 1994, ed è una delle zone in cui è caduta più neve questa settimana, come anche ad Aparados Serra che è stata completamente imbiancata come non si era mai visto dagli anni ’90. La temperatura segnava circa 0°C, determinando quindi il rapporto 1mm di precipitazione=1cm di neve al suolo.

La neve però non è solo uno spettacolo per grandi e piccini, porta con sé anche molti inconvenienti: in Serra Gaucha, due strade principali sono rimaste bloccate e si sono verificati almeno due incidenti a causa della neve.

7f1a380219d73e82efb505bf0d733037Secondo il prof. Hackbart, “principalmente, due sono stati i fattori che hanno determinato un evento così significativo. In primo luogo, il fronte d’aria polare che ha colpito Argentina e Uruguay che ha portato la neve anche in zone costiere; in secondo luogo, un fronte freddo instabile nel sud del Brasile e la zona di bassa pressione nel nord-est del Paese.”