Incendi, inferno in Sardegna: centinaia di evacuati tra Laconi e Gadoni

MeteoWeb

laconi_incendioBrucia ormai ininterrottamente da ieri pomeriggio il bosco di lecci tra Laconi e Gadoni, tra le province di Cagliari Nuoro, dove sono impegnati 4 elicotteri e quattro canadair della flotta antincendio nazionale, di cui uno arrivato dalla Liguria e due dalla Sicilia. Da terra sono mobilitate migliaia di persone. Dopo il villaggio di Santa Sofia a Laconi, circa 40 abitazioni, e’ stato evacuato l’intero paese, dove sono arrivate squadre soccorso da Iglesias, Sassari e Oristano e sono state bloccate le strade Santa Sofia – Laconi – Ortu Abis ss128 dal km 68 – 79. In questo momento pero’ un aereo sta facendo rotta sul vicino fronte di Nurallao, per contrastare quel fronte di fuoco, unico con Laconi. Secondo quanto si apprende dal deputato del Pdl Mauro Pili, sul posto, e’ pronta l’evacuazione della colonia penale di Isili: 100 detenuti sono già su un pullman, non si conosce la destinazione. A Sinnai (Ca), dove il fuoco prosegue la sua opera di distruzione nella zona di Burranca, anche li’ fronte attivo da ieri pomeriggio, un sottufficiale della forestale regionale impegnato con i mezzi a terra, e’ stato portato in ospedale in ambulanza a causa di un malore. E’ il terso ferito che si aggiunge ai tre di ieri a Ghilarza nel bilancio dei due giorni di incendi in Sardegna.