Le previsioni meteo dell’aeronautica militare per i prossimi giorni: tutti i dettagli fino a domenica 11

MeteoWeb

01Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, martedì 6 agosto 2013. Nord: periodo all’insegna di un cielo generalmente poco nuvoloso sulle regioni occidentali e sul settore alpino in genere, ove le nubi tenderanno ad aumentare tra la tarda mattinata ed il pomeriggio, associate ad attivita’ temporalesca; precipitazioni che localmente potranno sconfinare sulle aree pianeggianti del Piemonte. Cielo in prevalenza sereno sulle restanti zone, salvo locali velature in veloce transito tra il pomeriggio e la serata. Centro e Sardegna: generali condizioni di tempo stabile all’insegna di un cielo limpido ovunque per l’intera giornata, salvo qualche annuvolamento pomeridiano sui rilievi appenninici di Lazio ed Abruzzo. Sud e Sicilia: bel tempo con cielo sereno per l’intero periodo, salvo qualche locale annuvolamento pomeridiano sull’Appennino Calabro-Lucano. Temperature: permangono generali condizioni da onda di calore su gran parte delle regioni con valori compresi tra 36 e 42 gradi. Le temperature, sia massime che minime, associate ad elevati valori di umidita’ potranno dar luogo a condizioni di disagio soprattutto sulle pianure del Nord e nelle aree urbane. Venti: deboli di direzione variabile ovunque, a regime di brezza lungo le coste. Mari: da quasi calmi a poco mossi tutti i mari, con moto ondoso in aumento sul Canale di Sardegna.

02Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. MERCOLEDI’ 7 AGOSTO Nord: tempo in progressivo peggioramento con nuvolosita’ sempre piu’ diffusa che dalle regioni occidentali raggiungera’ quelle orientali; le precipitazioni, a prevalente carattere temporalesco, interesseranno in forma piu’ diffusa i rilievi alpini, soprattutto quelli occidentali, con locali sconfinamenti su aree pianeggianti prospicienti, specie su quelle piemontesi, ed in forma piu’ isolata sulle aree appenniniche dell’Emilia-Romagna. Centro e Sardegna: nel corso della giornata nubi medio-alte tenderanno ad interessare parzialmente la Toscana e le Marche, mentre il cielo sereno continuera’ a dominare lo stato del tempo sulle restanti regioni; velature localmente anche estese raggiungeranno l’Umbria e l’alto Lazio in serata. Sud e Sicilia: tempo ancora decisamente stabile con cielo limpido e terso su tutte le regioni, salvo locali addensamenti pomeridiani su rilievi calabro-lucani e su quelli della Sicilia. Temperature: in graduale diminuzione sulle regioni nord-occidentali con conseguente attenuazione dell’onda si calore; pressoche’ stazionarie sul resto del Paese con valori massimi compresi tra 36 e 42 gradi. Le temperature, sia massime che minime, associate ad elevati valori di umidita’ potranno dar luogo a condizioni di disagio soprattutto sulle aree urbane. Venti: deboli meridionali sulle zone tirreniche, con rinforzi sulla Sardegna e sulle coste esposte della Sicilia; deboli di direzione variabile sulle restanti zone del Paese, a carattere di brezza lungo le coste. Mari: da poco mossi a mossi il Mare ed il Canale di Sardegna; quasi calmi o al piu’ poco mossi i restanti mari ma con moto ondoso in aumento su Mar Ligure, Tirreno settentrionale e Adriatico settentrionale.
03GIOVEDI’ 8 Peggioramento su tutte le regioni settentrionali per effetto della progressione verso Est di una saccatura in arrivo dalla Francia e con parziale interessamento delle regioni centrali; alla nuvolosita’ si assocera’ attivita’ a prevalente carattere convettivo con conseguente diminuzione delle temperature. L’elevato contrasto termico tra la massa d’aria preesistente e quella in arrivo, unito all’intensificazione del getto in quota, determineranno temporali localmente intensi sulle regioni nord-occidentali, associati a grandine e forti colpi di vento. Al Sud ancora condizioni generalmente stabili con valori massimi di temperatura senza variazioni di rilievo ed ancora compresi tra 36 e 40 gradi.
04VENERDI’ 9 L’isolamento di un minimo in quota sul Tirreno determinera’ nuvolosita’ irregolare sulle regioni di Nord-Est e su quelle centrali con associata attivita’ temporalesca sparsa, piu’ frequente durante le ore pomeridiane e su zone interne. A fine giornata il miglioramento si fara’ strada dalle regioni nord-occidentali verso Sud-Est, mentre la nuvolosita’ raggiungera’ le regioni meridionali apportando qualche precipitazione, a carattere di rovesci temporaleschi localmente forti sulle coste tirreniche della Calabria e, in forma piu’ isolata, su quelle della Sicilia. La ventilazione settentrionale determinera’ una generale diminuzione delle temperature ponendo fine all’onda di calore su tutte le regioni. SABATO 10/DOMENICA 11 Le condizioni tenderanno a stabilizzarsi sulle regioni centro-settentrionali, pur in presenza di isolata instabilita’ pomeridiana sui rilievi, mentre il lento movimento verso Est del minimo in quota causera’ ancora attivita’ temporalesca sulle regioni meridionali.