Le previsioni meteo e le mappe dell’aeronautica militare per oggi e domani: temperature stazionarie

MeteoWeb

CNMC_133_201308170000_ITALIA_TT@@@@@@_002@@@@@@@@@_012_000_0063Il servizio meteorologico dell’aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: l’area anticiclonica presente sul nostro Paese va ulteriormente rafforzandosi, tuttavia residue condizioni di instabilita’ Pomeridiana interessano gran parte delle zone montuose . Tempo previsto fino alle 24 di oggi: – al nord: Tempo in prevalenza stabile con nuvolosita’ esigua ma con il passaggio di modeste velature specie sul settore di nord-ovest; nelle ore centrali della giornata sviluppo di nubi imponenti su tutti i rilievi alpini cui si assoceranno isolati rovesci o temporali in esaurimento al calar del sole. – al centro e Sardegna: Poche occasionali velature che renderanno il cielo a tratti meno limpido comunque in un contesto di bel tempo. Nel pomeriggio formazione di isolate nubi imponenti sui rilievi montuosi, sia dell’Appennino tra Lazio e Abruzzo che delle zone interne della Sardegna, con associati isolati rovesci o temporali piu’ probabili sull’isola che non sul centro peninsulare. – al sud e Sicilia: Al mattino un po’ di nubi basse sulle coste della Calabria meridionale e cielo sereno sul resto del Sud e sulla Sicilia. Successivo passaggio di modeste velature su Campania e Molise e sviluppo di nubi imponenti sull’Appennino calabro-lucano, sui rilievi della Bassa Campania e della Sicilia orientale e settentrionale, con associati isolati rovesci o temporali in esaurimento nella serata. Temperature: minime senza variazioni di rilievo; massime in lieve aumento al centro-nord e senza variazioni apprezzabili sul meridione e sulle isole maggiori. Venti: moderati da nord nord-ovest sulle regioni del Medio e Basso Adriatico e dell’Alto Ionio, con tendenza all’attenuazione; generalmente deboli variabili sul resto del Paese, con rinforzi di brezza lungo le coste. Mari: mossi il Medio e Basso Adriatico e lo Ionio, con moto ondoso piu’ attenuato sottocosta sul Medio Adriatico e nel Golfo di Taranto; quasi calmi il Mar Ligure e il Tirreno settentrionale; poco mossi tutti gli altri mari, localmente mosso lo Stretto di Sicilia.

CNMC_133_201308170000_ITALIA_TT@@@@@@_002@@@@@@@@@_036_000_0063Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, sabato 17 agosto: Nord: condizioni prevalenti di cielo sereno o poco nuvoloso salvo occasionali nubi medio alte a tratti piu’ diffuse, ma con sviluppo di nubi imponenti sui rilievi alpini e sull’Appennino ligure, con associati isolati rovesci o temporali pomeridiani seguiti da nuove ampie schiarite. Centro e Sardegna: sulla Sardegna, al cielo sereno della prima parte del giorno seguira’ la formazione di nubi imponenti sui rilievi dell’entroterra con associati isolati rovesci o temporali e successive nuove ampie schiarite in serata; sul centro peninsulare la giornata si aprira’ con il passaggio di nubi medio alte irregolari tra Toscana, Umbria e Marche, cui nel pomeriggio fara’ seguito la formazione di nubi imponenti sui rilievi appenninici compresi tra Lazio e Abruzzo, con possibili isolati rovesci o temporali. nuove ampie aperture nelle ore serali. Sud e Sicilia: con l’esclusione di nuvolosita’ ad evoluzione diurna sull’Appennino calabro-lucano e sui monti Peloritani in Sicilia, nubi cui potranno associarsi isolati piovaschi pomeridiani, il tempo si manterra’ stabile e soleggiato su gran parte del meridione. Temperature: minime in lieve aumento al nord e sulle regioni centrali adriatiche; stazionarie sul resto del territorio; massime in lieve aumento in pianura padana, sulle regioni del versante adriatico e sull’entroterra di Sardegna e Sicilia; senza variazioni importanti invece su tutte le altre regioni. Venti: moderati settentrionali sul Salento, ma con tendenza all’attenuazione; deboli variabili sul resto del paese con prevalente regime di brezza lungo le coste. Mari: mossi, ma con moto ondoso in attenuazione il canale d’Otranto e lo Jonio settentrionale; quasi calmi o poco mossi tutti gli altri mari.