L’incendio in atto da 25 giorni in Friuli è il più grande mai divampato in Italia!

MeteoWeb

friuliSecondo le ultime analisi l’incendio che nei giorni scorsi ha interessato l’alto Friuli è il più grande mai divampato in Italia. Le fiamme nelle ultime ore hanno minacciato e interessato anche gli ettari di terreno attorno ad Udine. Va avanti dal 14 Luglio scorso mandando in fumo oltre 830 ettari di terreno dopo il terzo incendio innescato da un fulmine nelle ultime ore.

In questo momento sono pericolosamente minacciate dal fuoco dello Jovet i borghi di Patocco, Chiout Cali, Piani di Qua e Piani di La’, e soprattutto a Sella Nevea, per il momento un po’ piu’ lontana dalle fiamme. Gli elicotteri e i canadir messi a disposizione dalla regione sono complessivamente 5: 3 elicotteri e 2 aerei. Nel cielo c’è molta più visibilità e meno fumo, nonostante ciò la Regione Friuli Venezia Giulia ha però chiesto ulteriori rinforzi.

Ieri persino il Land austriaco della Carinzia ha messo a disposizione i propri mezzi per spegnere gli incendi nell’Alto Friuli che sono entrate in azione questa mattina dalle ore 7,00.

Nonostante le temperature si stiano abbassando facilitando i soccorsi che sono agevolati da una maggiore visibilità dovuta alla quantità di fumo inferiore emanata dai roghi, la Regione Friuli Venezia Giulia ha chiesto ulteriori soccorsi. Questa mattina si son messi al lavoro anche gli aerei inviati dal Land austriaco della Carinzia che si sono aggiunti ai 2 Canadiar e i 3 elicotteri attivi sin dal 14 Luglio scorso.