Lombardia: paura in campagna per una belva pericolosa vicino Soresina (Cremona)

MeteoWeb

pumaNuovo avvistamento della belva, puma o lince, segnalata piu’ volte nei giorni scorsi nella campagna attorno a Soresina, in provincia di Cremona. La belva forse e’ rimasta acquattata fra le canne di mais, in un nascondiglio che, per il momento e a dispetto delle ricerche che continuano, nessuno e’ riuscito ad individuare. Il felino ha pero’ lasciato nuove tracce, rinvenute nel corso della battuta effettuata ieri nei campi intorno a Soresina. E oggi c’e’ stato un nuovo avvistamento, il quarto dopo i tre segnalati dalla famiglia Morandi: oltre i due ‘faccia a faccia’ di cui e’ stato protagonista l’imprenditore agricolo Ernesto, il 15 e il 17 agosto, e dopo quello di giovedi’ della figlia Francesca, di 24 anni. Al vaglio dei carabinieri c’e’ anche l’incontro ravvicinato di un ciclista cinquantenne. ”Ho visto quell’animale sabato 17 – ha riferito oggi al comandante della locale stazione, Luigi Illustre -. Ero in bicicletta e me lo sono trovato a poca distanza. Sono sicuro si tratti di una lince”. L’incontro e’ avvenuto a un paio di chilometri in linea d’aria dalla via Persicana indicata, fin qui, come l’esclusivo teatro degli spostamenti del felino, al confine con il Comune di Annicco. La nuova testimonianza amplia anche il perimetro di una potenziale battuta e, insieme, il fronte della preoccupazione