Maltempo: all’estremo Sud sembra già autunno e l’allerta meteo continua fino a sabato, tutti i dettagli

/
MeteoWeb

08L’ondata di maltempo iniziata ieri, sta vivendo in queste ore il suo “clou” all’estremo Sud Italia, come ampiamente previsto sin dalla scorsa settimana su MeteoWeb. Stamattina abbiamo avuto i fenomeni più estremi con l’alluvione-lampo di Siracusa, dove sono caduti 200mm di pioggia in poco più di un’ora, ma anche tanti altri forti temporali in molte località calabresi e siciliane, oltre che su Malta. Al momento sta diluviando ad Agrigento, dove sono caduti 50mm di pioggia e non accenna a diminuire. Maltempo anche a Catania, Messina e Reggio Calabria. Almeno 3 trombe d’aria hanno interessato il litorale jonico in mattinata, tra catanese e siracusano (qui le foto).
03Le temperature sono crollate fino a +16°C a Siracusa, +18°C a Catania, +19°C ad Agrigento, +20°C a Messina e Reggio Calabria, tutti valori misurati in pieno giorno, come se fossimo già a novembre inoltrato!
Le condizioni del tempo rimarranno fortemente perturbate non solo per tutta la giornata odierna, ma anche domani, giovedì 22 agosto, con altri temporali tra Calabria e Sicilia, e poi anche venerdì e sabato, seppur in modo più moderato e limitatamente alle ore pomeridiane con temporali convettivi che si formeranno nelle zone interne estendendosi poi da lì verso coste e pianure. L’allerta meteo, quindi, continua per altri 3 giorni abbondanti, in tutte le Regioni del Sud e in modo particolare in Calabria e Sicilia, le più colpite dai fenomeni estremi. Poi, nel weekend, un nuovo peggioramento di stampo autunnale riporterà il maltempo al centro/nord, dove da oggi splende un sole mite e piacevole dopo le piogge e i temporali dei giorni scorsi. Per monitorare la situazione in diretta seguite le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satelliti, situazione, fulminazioni, radar e webcam. Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.