Maltempo, il sindaco di Craco: “rabbia per ciò che è avvenuto. Una tragedia da evitare”

MeteoWeb

AutoAl sentimento di cordoglio e solidarietà ai familiari della signora deceduta non può che aggiungersi il sentimento di rabbia per quello che e’ avvenuto. A distanza di 6 mesi dal crollo del ponte siamo alle evidenti pastoie burocratiche tipicamente italiane”. E’ quanto afferma il sindaco di Craco, Pino Lacicerchia, dopo l’incidente mortale di ieri pomeriggio sulla pista provvisoria realizzata dalla Provincia in territorio di Pisticci per by-passare il ponte crollato sulla ex statale 176 che collega i due centri. ”In questi momenti non bisogna indugiare – afferma il sindaco di Craco -. Si faccia subito un’opera di emergenza con il Genio militare e si appalti con urgenza la ricostruzione del ponte. L’ho proposto nella conferenza di servizio convocata dal Prefetto di Matera su mia richiesta a marzo subito dopo il crollo e lo ripropongo oggi, purtroppo dopo che si e’ consumata la tragedia”.