Montagna, Trentino: recuperata nella notte una famiglia tedesca a 1700 metri

MeteoWeb

fulmini-in-montagnaIntervento nella notte del Soccorso Alpino Trentino a cima Totoga (quota 1.700 metri, comune di Imer e Canal San Bovo) per aiutare una famiglia tedesca composta da madre, padre e bambino di 6 anni. La stazione di Caoria e’ stata allertata verso le ore 21 di sabato 24 agosto da alcuni parenti degli escursionisti in vacanza al Passo Gobbera. La famiglia tedesca si era attardata scendendo dalla Cima Totoga, lungo il sentiero Gaetano Moretta anche conosciuto come “dei ripetitori”. Sono stati gli stessi parenti a sentire i richiami di aiuto provenienti dalla montagna e a contattare il Soccorso Alpino Trentino. Cinque soccorritori si sono quindi portati in zona e hanno intuito che gli escursionisti erano lontani dal sentiero. Allertata una seconda squadra, la famiglia e’ stata individuata presso il Boal delle Scandole, incrodata lungo un canalone roccioso. Due soccorritori si sono quindi avvicinati con le corde e hanno recuperato dal canale uno alla volta i componenti della famiglia. Intanto si e’ scatenato un forte temporale che ha reso ancora piu’ insidiosa la discesa a valle. Il meteo, la stanchezza e le calzature non adeguate della famiglia hanno indotto gli altri soccorritori a predisporre circa 200 metri di corda fissa in modo da rendere sicura la discesa lungo le rocce del canale. Imbragati uno alla volta sono stati quindi accompagnati sulla strada forestale della chiesa di San Silvestro. Stanchi e bagnati hanno raggiunto la loro abitazione con il fuoristrada della stazione. Le operazioni si sono concluse verso mezzanotte.