Monte Bianco: valanga provocata dalla caduta sulla neve di un seracco dal ghiaccio

MeteoWeb

ValangaLa valanga caduta oggi alle 3.30 sul Monte Bianco, nella quale sono morte due alpiniste italiane ed e’ rimasto ferito la loro guida, e’ stata provocata dalla caduta sulla neve di un seracco dal ghiaccio sovrastante che ha innescato la slavina. Lo ha riferito all’ANSA il presidente delle guide alpine di Courmayeur, Arrigo Gallizio, in contatto con i soccorritori francesi. Al momento dell’incidente sul posto erano presenti altre cordate che hanno subito avvertito il gestore del rifugio Les Cosmiques da dove erano partiti. Gli uomini del PGHM, il Peloton de Gendarmerie de Haute Montagne (le squadre di alta montagna della gendarmeria) hanno recuperato le salme delle due donne portandole all’eliporto di Chamonix. Stando alla polizia francese, citata dal quotidiano transalpino locale ‘Le Dauphine’ Libere’, potrebbe esserci “un quarto alpinista coinvolto perche’ attualmente manca una persona”. I soccorritori parlano anche di “area ancora molto instabile” e quindi sono costretti a “limitare i soccorsi”. La cordata era composta da sei persone mentre circa 40 alpinisti si trovavano in quella zona. Passino assieme al suo gruppo – che a questo punto potrebbe essere stato di quattro o cinque persone – aveva lasciato alle 2 del mattino il rifugio des Cosmiques posto a 3.613 metri che viene considerato uno dei migliori punti di partenza per le ascensioni nel massiccio del Monte Bianco. L’incidente si e’ verificato attorno alle 4 ma le operazioni in un primo momento sono state rallentate dal maltempo che imperversava sulla zona.