Nasa: due gemelli per confrontare gli effetti genetici della permanenza nello spazio

MeteoWeb

Soil Moisture and Ocean Salinity satelliteLa Nasa prevede di arruolare due gemelli nel 2015, Mark e Scott Kelly, per confrontare gli effetti genetici della permanenza nello spazio degli esseri umani. Scott volerà a bordo della Stazione Spaziale Internazionale in una missione della durata di un anno mentre Mark, che si e’ ritirato dal corpo degli astronauti nel 2011, svolgera’ la sua vita quotidiana in Arizona. La Nasa ha gia’ allertato gli scienziati che dovranno proporre esperimenti per questa opportunita’ che promette di essere davvero unica. I fratelli Kelly sono infatti un caso unico al mondo di gemelli identici che sono stati entrambi piloti della Marina prima di unirsi alla Nasa, selezionati come astronauti nel 1996. Fra tutti e due, finora hanno partecipato a sette missioni spaziali. Una missione spaziale tipo sulla Iss dura mediamente sei mesi: la Nasa coinvolgera’ Scott Kelly in un missione di un anno in modo da indagare piu’ a fondo gli effetti del volo senza peso sul corpo umano. I funzionari Nasa hanno spiegato che verranno prelevati campioni di sangue dai fratelli prima, durante e dopo l’anno di missione. L’Agenzia Spaziale americana sta anche considerando esperimenti “limitati” utilizzando saliva, tamponi della guancia o campioni di feci allo scopo di comprendere meglio i fattori di stress fisici, fisiologici e ambientali connessi con il volo spaziale umano, e in ultima analisi il modo il cui lo spazio porta cambiamenti al Dna.