Salute: dopo il divorzio aumenta il rischio di incappare nella depressione, ma non per tutti

MeteoWeb

DIVORZIOMentre il matrimonio fa bene alla salute,  il divorzio  aumenterebbe  il rischio di incappare nella depressione, ma non per tutti. All’indomani della notizia bomba dell’addio della ex coppia d’oro del cinema Bellucci-Cassel, un nuovo studio pubblicato su ‘Clinical Psychological Science’ fa luce sul ‘buio’ che segue alla fine di un amore e sulle conseguenze per la salute mentale. Ebbene, stando alla ricerca, a correre piu’ rischi sono coloro che hanno gia’ una storia di depressione. “Eventi di vita emotivamente stressanti, come il divorzio, sono associati a un rischio significativo dovuto proprio allo stress prolungato, tra cui la depressione”, osserva lo scienziato David Sbarra della University of Arizona. “Allo stesso tempo, sappiamo da numerose ricerche che l’esperienza del divorzio non e’ casuale. Alcune persone sono molto piu’ a rischio di arrivare a un divorzio rispetto ad altre”. Questo ha portato il team a chiedersi se a moltiplicare i pericoli di depressione sia la separazione o piuttosto non siano i fattori che l’hanno favorita, come discordia coniugale, nevrosi e ostilita’. Per rispondere a questa domanda, i ricercatori hanno sfruttato i dati di uno studio Usa rappresentativo a livello nazionale. Gli scienziati hanno abbinato a ogni partecipante che si era separato o divorziato durante lo studio, un’altra persona rimasta sposata, che pero’ aveva la stessa propensione al divorzio, sulla base di una serie di fattori. I risultati hanno mostrato che il divorzio ha un effetto significativo sulla successiva depressione. Ma se si guarda in modo approfondito la questione, sembra che divorzio o separazione aumentino la probabilita’ di un episodio depressivo solo per chi aveva gia’ una storia di depressione. Infatti, quasi il 60% degli adulti di questo tipo che hanno divorziato durante lo studio, ha registrato un episodio depressivo alla valutazione di follow-up.  Per tutti gli altri – compresi quelli che avevano una storia di depressione, ma non aveva divorziato, o che lo hanno fatto ma senza aver mai sofferto di depressione – non e’ emerso alcun particolare pericolo. Solo circa il 10% di queste persone, infatti, ha subito un episodio depressivo al follow-up. La grande differenza tra i due gruppi – 60% contro un generico 10% – ha sorpreso i ricercatori. “Questi dati sono molto importanti perche’ confermano l’idea che la maggior parte delle persone possa affrontare un divorzio” senza lasciarsi travolgere psicologicamente. “Se non si e’ mai vissuto una depressione significativa e si verifica una separazione o divorzio, le probabilita’ di ritrovarsi depressi non sono cosi’ grandi per tutti”. In ogni caso, i medici dovrebbero tener conto di quanto emerso dallo studio. “Le persone con una storia di depressione che divorziano – avvertono gli studiosi – meritano particolare attenzione, sostegno e consulenza ad hoc”.