Salute: intesa regione Puglia-Inail per ridurre infortuni e migliorare prestazioni sanitarie

MeteoWeb

vendola11Vendola ha ricordato che in questi anni si e’ lavorato ‘‘con spirito di collaborazione e sintonia culturale con l’Inail, rifiutando qualunque fatalismo nei confronti del tema della incidentalita’. Feriti e morti sul lavoro non sono una dinamica fisiologica, non sono un prezzo necessario del progresso“.  Secondo lui, sono piuttosto il frutto di una cattiva organizzazione del lavoro e di una gigantesca pigrizia culturale, sono il frutto del prevalere del primato del profitto sul primato del diritto alla vita e alla salute.  Vendola  ha ancora spiegato che hanno  lavorato su questa frontiera, cercando di cogliere i due aspetti fondamentali, e cioe’ la prevenzione e la riabilitazione, considerando questo cammino, un ciclo integrato, con la consapevolezza che occorre investire in entrambi gli aspetti,  sottolineato che ”cosi’ come occorre fare un lavoro di squadra e costruire un sistema pubblico complesso della prevenzione, altrettanto occorre fare nel campo della riabilitazione. Piuttosto che ritagliarsi una specie di condizione di specialismo da inseguire, e cioe’ indurre a considerare l’lnail come il luogo che coordina una parte rilevante delle attivita’ di riabilitazione,conclude,  l’Ente ha preferito andare incontro al pubblico e incontro alle istituzioni con l’obiettivo di integrare le politiche e fare sistema”.