Salute: scoperta l’area del cervello dove la cocaina “domina” i processi di dipendenza

MeteoWeb

cocainaIndividuata una zona del cervello dove la cocaina ‘domina’ i processi della dipendenza. A studiarla, per ora sui topi, sono stati i ricercatori dell’Ernest Gallo Clinic e dell’Universita’ della California in un lavoro pubblicato su ‘Nature Neuroscience’. La cocaina, dunque, puo’ rapidamente ricablare i circuiti cerebrali che supportano l’apprendimento, la memoria e i processi decisionale, dominando questo tipo di meccanismi cognitivi e innescando il fenomeno della dipendenza. I risultati dello studio gettano una nuova luce sul ruolo della zona frontale del cervello, individuata come responsabile di questo meccanismo, e sugli effetti della cocaina sul comportamento di chi ne e’ dipendente. I ricercatori hanno scoperto che, dopo solo una dose di cocaina, i roditori hanno mostrato una crescita molto veloce delle spine dendritiche (le fibre minori che si ramificano a partire dal neurone) e tali risultati potrebbero rappresentare una nuova chiave di interpretazione per spiegare i cambiamenti nei circuiti di gratificazione cerebrale che avvengono durante in chi ha una dipendenza dalla droga. “Abbiamo osservato in chi in consuma questa sostanza – sottolineano gli scienziati- una riduzione della funzione della corteccia frontale in relazione a banali stimoli o semplici compiti, mentre l’attivita’ di questa zona aumentava in risposta ad attivita’ o ad informazioni relative alla droga. Dunque – concludono – il cervello dei tossicodipendenti potrebbero ‘spostarsi’ o essere ‘dominato’ in base allo stimolo che gli viene fornito”.