Salute: scopriamo tutte le qualità benefiche delle noci tra credenze, fiabe, medicina ed economia

MeteoWeb

ZO'E'Gli Zo’ è sono una piccola tribù che popola la foresta amazzonica del nord del Brasile e spesso insediano le loro comunità vicino agli alberi delle noci brasiliane: oltre a rappresentare una ricca fonte di cibo, forniscono loro le materie prime per realizzare braccialetti e amache. In Cina , sia per motivi culturali, che per assenza di valide alternative finanziarie, tra i nuovi ricchi cinesi impazza una bizzarra moda: collezionare noci. Esse erano un tempo appannaggio esclusivo della Corte imperiale,  sfoggiate dai nobili come segno di ricchezza; mentre attualmente , a causa della crisi dei mercati finanziari ed immobiliari, molti ricchi cercano fonte alternative di reddito, speculando sulle noci; al punto che gli esemplari più antichi e dai gusci butterati più particolari vengono venduti a 3500-5000 dollari.

NOCE DI BENEVENTOLe fate, nelle fiabe, donano le noci all’eroe affinchè possa trovare oggetti magici, mentre il sempreverde noce di Benevento nasconde il mistero delle Janare, le streghe che vi danzavano intorno. Il noce, il cui nome botanico è Juglans regia, è una pianta originaria dell’Asia, più esattamente delle pendici dell’Himalaya, introdotta in Europa in tempi antichissimi. E’ un albero vigoroso, col tronco maestoso e solido e foglie caduche e alterne, formate da 5-7-9 foglioline e ,più raramente, da 11. La loro forma ci evoca quella del cervello umano ed hanno proprietà davvero miracolose. Vediamole insieme!

  • Contengono un elevatissimo contenuto di omega 3, utilissimo alla salute del cuore. Basta mangiare da 5 a 10 noci al giorno per fare il pieno di omega 3, senza rischiare le contaminazioni da mercurio presente soprattutto nel pesce pescato nei mari aperti. Negli individui che non consumano pesce ,le noci suppliscono alle carenze di omega 3, indispensabile per proteggere il cervello da malattie come Alzheimer, depressione ed irritabilità.
  • La noce è ricca di vitamina E,  di vitamine del gruppo B con elevata concentrazione di B2 “Riboflavina” e B9 “Folacina o acido folico” e betacarotene.
  • NOCIL’arginina, un aminoacido contenuto nelle noci, rimuove l’ammoniaca che si forma in persone con forte stress muscolare, ha pertanto un ruolo disintossicante, oltre a stimolare la produzione dei linfociti, cioè delle cellule soldato che si attivano per uccidere le cellule cancerogene. I fitosteroidi abbassano il colesterolo cattivo e la melatonina, contenuta nelle noci, è  un potente ormone che regola il sonno e lo stress.
  • Le noci mantengono l’elasticità e la forma dei vasi sanguigni e , senza eccedere nelle quantità, possono essere un ottimo snack anche per chi è a dieta.

Si possono aggiungere alle insalate o ai cereali; se unite a frutta e yogurt rappresentano una gustosa prima colazione e se frullate, si possono aggiungere al sugo per condire la pasta.
nociOltre a ridurre il cancro e le malattie cardiovascolari,  hanno proprietà astringenti, antisettiche, toniche , contrastano le parassitosi intestinali dovute alla Taenia solium, gli eczemi, i geloni, le infiammazioni oculari e le dermatosi. Il legno di noce, di colore bruno con  venature tendenti al nero,  è molto facile da lavorare e da assemblare con chiodi, viti e colla, per questo largamente impiegato per la realizzazione di complementi d’arredo , mentre le industrie delle vernici utilizzano il grasso ricavato dalla noce come lubrificante.