Siccità in Namibia, a rischio 400mila persone

MeteoWeb

SICCITA': LAGO DELLA DUCHESSA.FOTO ALESSANDRO DI MEOCirca 400.000 persone sono minacciate da una grave siccità nel nord della Namibia, Paese desertico di 2,1 milioni di abitanti. Lo ha annunciato il governo della Namibia. “Facciamo il massimo per far arrivare il cibo alle popolazioni interessate. Con successo fino ad oggi”, ha dichiarato il presidente del Comitato per la gestione delle catastrofi naturali, Frans Kapofi. Queste dichiarazioni avvengono mentre le autorità della Namibia erano criticate per la lentezza della reazione di fronte alla crisi. Lo scorso maggio, il presidente Hifikepunye Pohamba aveva decretato lo stato di urgenza e chiesto il sostegno della comunità internazionale per 300.000 persone che si trovavano a rischio di carestia, nel nord e nel centro del Paese. Da questa data, le autorità della Namibia hanno avviato la distribuzione di sacchi di semola di mais in delle zone rurali del centro. L’attuale episodio di siccità è presentato come il peggiore degli ultimi anni. Le autorità temono anche le sue conseguenze sulla fauna e la flora che attirano i visitatori in un Paese in cui il turismo è una importante fonte di reddito. Paese più secco dell’Africa subsahariana, la Namibia ospita il più vecchio deserto del mondo, il magnifico Namib dalle dune di sabbia rossa.