Sorpresa a Yellowstone: torna a eruttare per nove minuti il geyser Steamboat (Video)

MeteoWeb
Il geyser Steamboat
Il geyser Steamboat

Nell’estremo settore nord-occidentale dello stato del Wyoming si trova il più antico parco nazionale del mondo: Yellowstone. Fondato nel 1872 e Patrimonio mondiale dell’Umanità dal 1978, il parco si estende per 8.980 km² su una serie di altipiani che hanno un’altitudine media di 2.400 metri s.l.m. Oltre ai numerosi corsi d’acqua e alle bellezze naturalistiche, Yellowstone è noto al grande pubblico per i 408 geyser e per le sorgenti calde, oltre al “supervulcano” posto nelle sue profondità. Nei giorni scorsi, il geyser Steamboat è tornato ad eruttare per nove minuti dopo oltre otto anni, scagliando acqua bollente a circa 2-300 metri di altezza. La particolarità che lo caratterizza, oltre alla sua “forza” che lo pone al primo posto in merito all’altezza dei getti di vapore, è la sua imprevedibilità, che lo distingue dal noto Old Faithful, puntuale nelle sue manifestazioni come un orologio svizzero. In passato questa manifestazione di vulcanismo secondario è rimasto in “quiescenza” anche per 50 anni, ma è stato capace di eruttare per un record di 29 volte nello stesso anno (1964). “L’eruzione dello Steambot ha attirato decine di curiosi eccitati“, ha dichiarato Robb Long, un fotografo in visita al parco con la sua famiglia. Geyser“E’ stata un’esperienza incredibile, suonava come una locomotiva“, ha aggiunto. Ed effettivamente i turisti presenti in loco hanno cominciato a scattare centinaia di fotografie, mentre le guardie forestali impedivano che essi si avvicinassero troppo. I geyser di Yellowstone sono alimentati da acqua fredda che alimenta a sua volta una rete idraulica naturale sotterranea. Dal 2005 vengono utilizzati dei monitor elettronici per un più accurato monitoraggio.