Terremoto di stanotte in Sicilia, gente in strada nel messinese tirrenico ma nessun danno

MeteoWeb

05Centinaia le chiamate giunte stanotte al centralino dei vigili del fuoco di Messina per chiedere la verifica di eventuali danni provocati dalle due scosse di terremoto di magnitudo 4.1 e 4.2 – a cui e’ seguito uno sciame sismico di minore intensita’ – che si sono verificate poco dopo l’1 di stanotte, con epicentro in prossimita’ dei comuni di Brolo, Ficarra, Gioiosa Marea, Librizzi, Montagnareale, Patti, Piraino, Raccuja, Sant’Angelo di Brolo e Sinagra. I vigili del fuoco stanno ancora effettuando verifiche. In nottata hanno verificato danni in una casa di Sant’Agata di Militello, che presenta lesioni, e soccorso una donna disabile che vi abitava. Numerose le persone scese in strada, sia a Messina sia nei paesi della provincia, soprattutto a Patti, Gioiosa Marea e Brolo, dove la scossa e’ stata piu’ avvertita. Anche gli abitanti e i turisti delle Eolie, in particolare a Lipari e Salina, che festeggiavano il Ferragosto nelle piazze, si sono radunati in strada. Ma nelle Eolie i vigili del fuoco non hanno effettuato alcun intervento.