Terremoto Marche, il capo della protezione civile: “no criticità, in corso verifiche”

MeteoWeb

map_mcsLa scossa di magnitudo 4.4 registrata stamattina nelle Marche nel Mar Adriatico “è stata percepita molto bene dalla popolazione, ma non ci sono state scene di panico, il comportamento è stato molto ordinato: i tecnici dei comuni stanno facendo le verifiche precauzionali e il polso della situazione lo avremo oggi pomeriggio, ma al momento non abbiamo nessuna criticità manifesta“.
Lo ha spiegato all’agenzia TMNews il capo dipartimento della Protezione civile della Regione Marche Roberto Orificini.
anconafranaOrificini ha chiarito che “non ci sono richieste di soccorso per questioni urgenti nè al 118 nè ai Vigili del Fuoco, i quali hanno avuto al momento solo 8 chiamate per delle verifiche precauzionali su piccole screpolature in alcuni edifici“.
Per la parte a mare, sono stati fatti dei controlli dalla Capitaneria di Porto, con il supporto a terra dei Vigili del fuoco, in una zona rocciosa del Monte Conero dove si sono verificati piccoli fenomeni di frana sismoindotta, in una zona già interdetta alla balneazione. Non ci sono comunque feriti“, ha concluso il capo della Protezione civile regionale.