Vulcani: magma distruttivo resiste centinaia di migliaia di anni sottoterra

MeteoWeb

Vulcano TolbachikRiserve di magma ricco di silice, responsabili delle eruzioni vulcaniche piu’ distruttive, possono persistere nella parte superiore della crosta terrestre per centinaia di migliaia di anni senza innescare alcuna eruzione. A rivelarlo, uno studio della University of Washington pubblicato su Geology. Una delle implicazioni della scoperta e’ che, ad esempio, aree come il Parco Nazionale di Yellowstone, che hanno vissuto massicce eruzioni in passato, potrebbero conservare sottoterra un grande serbatoio di magma attualmente dinamico a distanza di 600mila anni. Finora si riteneva che i serbatoi di magma ricco di silice sopravvivessero per periodi di tempo geologicamente brevi, come decine di migliaia di anni, nella crosta terrestre superiore prima di solidificarsi. Ora, con il nuovo modello, gli scienziati hanno capito che il magma potrebbe accumularsi piu’ lentamente e rimanere fuso per un periodo molto piu’ ampio rispetto a quanto pensato finora.