Afghanistan, 27 morti in una miniera di carbone

MeteoWeb

minieraAlmeno 27 sono le vittime di un incidente avvenuto ieri in una miniera dell’Afghanistan. L’incidente è avvenuto nella provincia settentrionale afghana di Samangan, in una miniera di carbone. Soltanto quindici minatori sono stati tratti in salvo, gli altri sono morti nell’incidente. Ogni anno il bilancio delle vittime nelle miniere di tutto il mondo è drammatico. Solo pochi mesi fa c’era stato un altro gravissimo incidente in una miniera d’oro in Darfur: per il crollo della miniera erano morti più di cento minatori. E ancora altre stragi ci sono state nei mesi scorsi in Tibet (oltre 28 morti), in Russia (18 morti per un’esplosione nella miniera di carbone di Vorkutinskaya), in Ghana (19 morti) ed in Cina, dove le morti di minatori documentate ogni anno sono centinaia, ma quelle non rese pubbliche alla stampa potrebbero essere molte di più. Nei paesi occidentali il lavoro in miniera rimane assai duro e pericoloso, ma le misure di sicurezza più elevate hanno ridotto di molto il numero di vittime in confronto ai decenni scorsi. Le assurde logiche di mercato fanno sì che la sicurezza sia un problema per il profitto, e nei paesi più poveri è la prima voce ad essere tagliata. A farne le spese ogni anno sono migliaia di minatori, che oltre a rischiare ogni giorno la loro vita sono soggetti a gravi malattie di tipo respiratorio.