Animali: un orologio delle maree in una specie di crostaceo

MeteoWeb

pidocchio di mareNon esiste esclusivamente l’orologio circadiano: un nuovo studio pubblicato su Current Biology ha scoperto che alcuni animali costieri posseggono un orologio delle maree indipendente dall’orologio di ventiquattro ore dell’organismo. La scoperta è di un team di ricercatori dell’università di Leicester che ha osservato per quasi dieci anni il comportamento del pidocchio di mare (Eurydice pulchra) che vive lungo le sponde sabbiose delle coste del Regno Unito. L’Eurydice ha un ciclo di nuoto regolare di 12,4 ore corrispondente alle maree in entrata che la vedono nuotare attivamente intorno per trovare il cibo. All’arrivo delle maree parte la ricerca di approvvigionamenti, e quando le maree si ritirano l’Eurydice si seppellisce sotto la sabbia. Questi animali posseggono anche un orologio circadiano di 24 ore nelle cellule pigmentate, chiamate melanofori, che crescono di giorno e diventano piu’ piccole di notte, quando cioe’ non sono necessarie. Per anni si è pensato che le reazioni alle maree di questa specie fossero regolate dai ritmi circadiani. La nuova indagine rivela, invece, che il comportamento influenzato dalle maree e’ regolato da una sorta di “pacemaker” circatidale di 12,4 ore. Gli studiosi hanno dimostrato l’indipendenza del ritmo circatidale inibendo i geni correlati al circadiano e constatando che non emergeva alcuna differenza nei comportamenti associati alle maree.