Chiatta arenata: oggi al via recupero a S.Teresa Gallura

MeteoWeb

Santa Teresa Gallura01Una leggera brezza e il mare poco mosso fanno ben sperare per il recupero, nella tarda mattinata di oggi, del Sirocco, la chiatta di 72 metri arenatasi nella baia di Santa Reparata, a Santa Teresa di Gallura, lo scorso lunedi’. Questa mattina, alle 8, sommozzatori esperti hanno effettuato le immersioni per valutare lo stato del fondale, un’attivita’ indispensabile e propedeutica al recupero della chiatta, rinviato ieri a causa delle avverse condizioni meteo. Le immersioni hanno confermato che l’imbarcazione e’ “appoggiata” su un fondale sabbioso e hanno escluso la presenza di scogli sommersi che potrebbero danneggiare lo scafo. Per questo motivo la compagnia francese “De Transport”, proprietaria della chiatta, in costante contatto con i militari della Capitaneria di Porto di La Maddalena che stanno supervisionando ogni passaggio del recupero, ha organizzato per mezzogiorno il primo tentativo di recupero. E’ previsto che dalla chiatta venga agganciata ad un rimorchiatore una cima. Lunedi’ scorso il rimorchiatore turco Kaptan Teoman stava trasportando verso la Francia la chiatta quando a causa delle avverse condizioni meteo i cavi si sono spezzati e l’imbarcazione di duemila tonnellate e’ andata ad arenarsi davanti alla Baia di Santa Teresa.