Concordia, sindaco del Giglio: “operazione impeccabile”. Orlando: “prossime fasi difficili”

MeteoWeb

The capsized cruise liner Costa Concordia is seen at the end of the "parbuckling" operation outside Giglio harbourE’ stanco ma “molto soddisfatto” il sindaco dell’isola del Giglio, Sergio Ortelli, giunto a Roma per incontrare a Palazzo Chigi il premier Enrico Letta. “Le aziende internazionali hanno messo in campo il progetto migliore che poteva essere realizzato”, “condotto in maniera impeccabile” afferma Ortelli, secondo cui non bisogna usare pero’ “toni trionfalistici” dal momento che la vicenda ha fatto tanti morti. “Da domani si riparte dal punto in cui ci siamo lasciati, si va incontro all’inverno e non sara’ un periodo facile – ha detto, intervistato prima di entrare alla riunione – Nel primo semestre 2014 la nave deve essere rimossa”. Il lavoro realizzato questa notte – aggiunge il sindaco – rappresenta “un atto propedeutico alla fase due”. Fara’ un appello per i tempi di conclusione della rimozione della nave? “Ho gia’ fatto un appello ma in maniera sobria e sono convinto che non sara’ necessario. C’e’ massima collaborazione e massimo impegno”. Il sindaco ha voluto anche sottolineare il comportamento della cittadinanza che “ha mostrato pazienza e senso di responsabilita'” e “va tutta nella stessa direzione fin dal primo giorno”.
“Oggi affrontiamo fasi altrettanto difficili, ma avendo fatto la prima prova di resistenza della nave“. Lo dice il ministro dell’Ambiente Andrea Orlando, a palazzo Chigi con il capo della Protezine civile Franco Gabrielli e il presidente del Consiglio Enrico Letta. Una prova che consente di affrontare “le prossime fasi con relativa sicurezza”, giudica Orlando.