Costa Concordia, ora comincia la gara. Galleggiamento in primavera? Ragionevole

MeteoWeb

083250724-37cc182e-3b8b-499a-9e45-5bdca39678f1Dopo la rotazione riuscita della Concordia, il suo galleggiamento fuori dal porto dell’isola del Giglio nella primavera del 2014 è un traguardo ragionevole. Parola del responsabile del progetto per la Costa, Franco Porcellacchia. ”Credo sara’ possibile – ha detto rispondendo alla domanda dei giornalisti – e’ difficile fare una previsione precisa ma credo sia ragionevole. Nella tarda primavera-inizio estate credo ci siano tutti gli elementi per pensare di portarla via”. E ha aggiunto: ”Vedremo come la nave si e’ assestata sulle piattaforme, ci sembra che la rotazione sia avvenuta nel modo corretto”, concludendo che sul prossimo step (l’allontanamento) ”ci metteremo al lavoro subito”.

083249423-eff2ff7c-753d-4e22-b543-d7773eed6e2fIl relitto della Concordia sarà smaltito a Piopmbino, Civitavecchia, Palermo, altro? “E’ tutto aperto, adesso iniziera’ la gara“. Lo ha detto Maurizio Lupi, ministro delle Infrastrutture e Trasporti, a proposito del ‘toto porto’ in corso per la destinazione finale del relitto. “L’importante è saper dire che anche da un punto di vista delle nostre professionalità, della capacità imprenditoriale e industriale, l’Italia è ancora ai primi posti del mondo“, dice Lupi. Insomma, “sarebbe molto bello se l’Italia potesse dimostrare di saper accogliere questo relitto e di saperlo recuperare – conclude il ministro- con i cantieri itaiani che vi potessero lavorare“. Intanto le cinque lance della Costa Concordia custodite all’Argentario saranno portate per lo smaltimento in Turchia in una nave portacontainer. Lo riferisce il Tg5 precisando che l’operazione dovrebbe avvenire tra il 23 e il 30 settembre prossimo.