Da Roma parte il viaggio alla scoperta delle piu’ innovative idee della ricerca

MeteoWeb

scienzaUn’appassionante “caccia alla scienza” per le strade della capitale, sulle tracce della ricerca antica e futura. Science Trip sotterranei per scoprire i misteri delle catacombe romane in compagnia di virologi. La scienza dietro i dettagli delle scene del crimine come in Bones. Un International Cosmic Day; la velocita’ della luce come si vede in Star Trek e, alle Scuderie Aldobrandini del Comune di Frascati, Roberto Vittori l’astronauta che si trasforma in un fumetto nei disegni di Andy Ventura. E poi conferenze, visite guidate, musei e laboratori aperti, spettacoli scientifici e giochi per i piu’ piccoli come Astrokids e Stelloca. Sono queste le sorprese offerte dall’edizione 2013 della Settimana della Scienza (dal 21 al 27 settembre) organizzata da Frascati Scienza, l’associazione costituita dal Comune di Frascati, da tutti i piu’ importanti istituti di ricerca italiani, dalle tre universita’ romane, in collaborazione con l’Assessorato Cultura e Politiche Giovanili della Regione Lazio. Un evento che culmina nella Notte Europea dei Ricercatori (venerdi’ 27 settembre), in cui sono coinvolte piu’ di 300 citta’ del vecchio continente. Parte da Roma con la prima video-Caccia al Tesoro della Scienza guidata da un’applicazione tablet quest’ottava edizione della Settimana della Scienza. La manifestazione, organizzata da Frascati Scienza e Assessorato Cultura e Politiche Giovanili della Regione Lazio, e’ costruita su un messaggio forte, “ricerca i ricercatori”: un invito e un auspicio a tenersi stretti il patrimonio di conoscenze e saperi, per contrastare la fuga dei cervelli dall’Italia e favorire le carriere professionali legate alla tecnologia, alla scienza e al futuro. L’appuntamento e’ per tutti sabato 21 settembre alle 15, a Piazza S. Lorenzo in Lucina. Il programma delle manifestazioni tiene assieme iniziative di divulgazione scientifica di alto livello con spettacoli, giochi, echi della scienza vista dalle serie televisive piu’ pop. L’evento, che prevede decine di iniziative durante la Settimana e soprattutto durante la Notte Europea di venerdi’ 27 settembre, coinvolgera’ istituti di ricerca e universita’ a Frascati, a Roma, nei laboratori del Gran Sasso e a Pisa, in un viaggio alla scoperta delle piu’ innovative idee della ricerca. Circa 100 eventi, spettacoli, musei e laboratori aperti dal 21 al 27 settembre La Notte Europea dei Ricercatori e la Settimana della Scienza sono allo stesso tempo un momento di gioco aperto a tutti i cittadini con i grandi temi della scienza e un richiamo al sistema Paese sulla centralita’ della ricerca e dell’innovazione, in un momento in cui solo costruendo il futuro possiamo lasciarci alle spalle le difficolta’, spiega il presidente di Frascati Scienza Giovanni Mazzitelli. Quindi l’intera manifestazione e’ costruita per coinvolgere divertendo, per accorciare la distanza tra ricercatori e cittadini. Solo aumentando la consapevolezza e con l’aiuto di tutti usciremo da una situazione che vede la scienza italiana, una della piu’ produttive di scoperte e nuove idee, nell’angolo in cui l’ha messa la progressiva emarginazione da parte di policy poco lungimiranti: alla ricerca in Italia va solo l’1,1% del nostro Pil, contro l’1,9% di un paese vicino come la Francia e addirittura meno di Spagna e Portogallo, che registrano rispettivamente l’1,3 e l’1,2% del loro prodotto interno lordo destinato allo sviluppo della ricerca. Per promuovere la Settimana della Scienza 2013 e la Notte Europea dei Ricercatori, Frascati Scienza ha indetto due contest: RICERCA IL FUTURO, il concorso di cortometraggi dedicati alla scienza e alla ricerca in Italia in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e alle Politiche Giovanili della Regione Lazio, e WEBSPOT PER LA NOTTE DEI RICERCATORI 2013, spot “homemade” che invitino a partecipare alla Notte Europea dei Ricercatori. Per tutte le prenotazioni e informazioni dettagliate sul programma della Settimana della Scienza e della Notte Europea dei Ricercatori e i regolamenti dei contest e’ possibile consultare il sito di Frascati Scienza (www.frascatiscienza.it) oppure seguire l’associazione attraverso la fan page di Facebook o il profilo Twitter. Il progetto e’ promosso dalla Commissione Europea e coordinato e realizzato da Frascati Scienza in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e alle Politiche Giovanili della Regione Lazio, Comune di Frascati, ASI, CNR, ENEA, ESA-ESRIN, INAF, INFN, INGV, Ospedale Pediatrico Bambino Gesu’, Universita’ Sapienza, Polo Museale Sapienza, Universita’ Tor Vergata, Universita’ Roma Tre, EGO/VIRGO, IRCCS San Raffaele Pisana, Telethon, G.Eco, Associazione Tuscolana di Astronomia (ATA), Accatagliato, Associazione Eta Carinae, Associazione Arte e Scienza, Ludis, Osservatorio Astronomico Gorga. L’iniziativa si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, ha inoltre il patrocinio del Ministero dell’Istruzione Universita’ e Ricerca, Ministero degli Affari Esteri, Presidenza della Regione Lazio, Provincia di Roma, Roma Capitale, Comune di Monteporzio Catone, Comune di Grottaferrata, Parco dei Castelli Romani. Sono partners: ENI, ATAC, Istituto Quasar, Libreria asSAGGI, Linde, Museo Tuscolano delle Scuderie Aldobrandini, STS Multiservizi e bshape.