Prime gelate autunnali in Lapponia e nel nord della Russia europea, termometri fino a -5°C nella Svezia settentrionale

MeteoWeb

temp99Proprio ieri, sulla Lapponia svedese e finlandese, sono state registrate le prime vere gelate autunnali a bassa quota. Fra le minime più basse in assoluto segnaliamo i -5.5°C, stabiliti ieri a Hagshult, ad appena 169 metri sopra il livello del mare, nel nord della Svezia. Notevoli pure i -5.3°C di Horn, sempre nel nord della Svezia, e i -4.6°C di Tanabru, nella Norvegia settentrionale. Sul nord della Russia europea vanno segnalati i -4.5°C di Pandum e i -4.4°C di Pinega. Gran parte di queste gelate sono state enfatizzate dalle inversioni termiche che si sono innescate sulle aree pianeggianti e i fondovalle presenti a ridosso della Lapponia, a seguito dell’indebolimento della ventilazione dai quadranti settentrionali e del graduale rasserenamento dei cieli, indotto dal progressivo indebolimento dell’ampia vortice depressionario freddo che si sta allontanando verso l’est della Russia europea.