Rovesci e temporali in migrazione sul basso Tirreno verso Campania, Calabria e Sicilia, imminenti nubifragi in arrivo

MeteoWeb

02L’atteso peggioramento incombe sulle regioni meridionali, ed in particolare sui settori tirrenici delle stesse. In queste ore le immagini satellitari mettono in evidenza l’approfondimento di una circolazione d’aria umida e altamente instabile che dal basso Mediterraneo occidentale si dipanano in direzione del medio-basso Tirreno. Il “forcing” orografico indotto dai monti dell’Atlante al sudetto flusso, mediamente occidentale, sta alimentando una fascia di convenzione, estesa fino al medio-basso Tirreno, che favorisce lo sviluppo di sistemi temporaleschi a “Multicella” che in nottata bersaglieranno Campania, Calabria e dalla mattinata pure le coste nord della Sicilia, dove sarà elevato il rischio di rovesci e temporali sparsi, con possibili nubifragi molto localizzati sulle aree costiere campane e calabresi. I fenomeni più intensi nella mattinata si trasferiranno sulla Calabria tirrenica e sul nord-est della Sicilia, dove il “forcing” orografico di Serre, Aspromonte, Peloritani e Nebrodi indotto dall’umido flusso da Ovest e O-NO, inasprirà l’attività convettiva, agevolando la formazione di imponenti annuvolamenti cumuliformi che daranno la stura a rovesci e temporali sparsi, con frequente attività elettrica e colpi di vento.

005