Salute: correlazione obesità-complicazioni nel parto, i rischi non sono identici per tutte le donne obese

MeteoWeb

DONNE OBESE INCINTE - CopiaSecondo un nuovo studio dell’Universita’ di Oxford, pubblicato sul ‘British Journal of Obstetrics and Gynaecology’, nonostante l’obesità sia considerata un fattore che aumenta le probabilità di complicazione e interventi medici durante il parto, i rischi non sono identici per tutte le donne obese. Per le neomamme in buona salute, infatti, l’aumento dei pericoli correlati all’obesita’ non e’ cosi’ significativo come ipotizzato sinora dalla ricerca scientifica. “L’incremento del rischio e’ risultato abbastanza modesto per le donne obese non affette da malattie come ipertensione e diabete e che non hanno subito un precedente parto cesareo”, ha spiegato Jennifer Hollowell, autrice dello studio. “Rischio ulteriormente ridotto per le donne che avevano gia’ partorito in precedenza”. I risultati dello studio sottolineano che il rischio per le donne sane e’ costituito piu’ dalla prima gravidanza che dal fatto di essere obese o meno.