Salute: spugnette impiantate sottopelle per combattere melanoma

MeteoWeb

TUMORE PELLE MELANOMAE’ iniziata la sperimentazione clinica di un vaccino impiantabile sulla pelle per il trattamento del melanoma, la forma più mortale di tumore della pelle. La notizia è stata annunciata da un gruppo di scienziati dell’Università di Harvard ed è il frutto di un nuovo modello di ricerca traslazionale perseguita  presso l’Istituto Wyss Ingegneria biologica , incontro tra la più recente scoperta sul cancro e lo sviluppo tecnologico “bioinspired”. Il nuovo approccio, segnalato in Science Translational Medicine nel 2009 per eliminare i tumori nei topi,  utilizza una spugna discoidale quanto un’unghia in polimeri approvati dalla FDA, la quale viene impiantata sottopelle per reclutare e riprogrammare le cellule del sistema immunitario , istruendole per viaggiare sulle cellule tumorali ed ucciderle. Nello studio preclinico, il 50% dei topi trattati con due dosi di vaccino, ha avuto una regressione completa del tumore, pertanto si spera che questa tecnologia possa essere utilizzata anche su altri tipi di cancro.