Salute: sviluppato un diagramma del circuito cerebrale per distinguere suoni e movimenti

MeteoWeb

CERVELLOIl cervello, nel corso di una normale conversazione, regola sempre il volume per attenuare il suono della propria voce e aumentare le voci degli altri nella stanza. La capacita’ di gestire e distinguere i suoni generati dai propri movimenti da quelli provenienti dal mondo esterno e’ importante non solo per ascoltare al meglio gli altri ma anche per imparare a parlare o a suonare uno strumento musicale. Un team di ricercatori della Duke University e’ riuscito a sviluppare un diagramma del circuito cerebrale che consente questi complessi meccanismi, in primis l’interazione tra il sistema motorio e quello uditivo. Lo studio, apparso sul Journal of Neuroscience, potrebbe aiutare a comprendere meglio patologie come la schizofrenia o i disturbi dell’umore che sorgono quando questo circuito va in tilt, portando talvolta a percepire voci che gli altri non sentono. “La nostra scoperta e’ importante perche’ fornisce un modello di comprensione di come il cervello comunica con se stesso e di come il declino di questa abilita’ comunicativa possa causare malattie” ha spiegato Richard Mooney, autore della ricerca. “Normalmente le regioni motorie avvertono quelle uditive che si stanno attivando per parlare, in modo da prepararsi al suono. Ma nelle psicosi diventa estremamente complesso distinguere tra le attivita’ del proprio e dell’altrui sistema motorio, inducendo a pensare che il suono interno provenga in realta’ dall’esterno”.