Un aviatore americano tenta la traversata dell’Atlantico sospeso a 370 palloni pieni di elio

MeteoWeb

Jonathan Trappe soars in bid to be the first man to cross the Atlantic in a balloon cluster systemJonathan Trappe, un aviatore americano, ha iniziato il primo volo transatlantico attraverso l’uso di palloni ad elio. L’uomo ha preso il volo ieri mattina da Caribou, nello stato del Maine, su una struttura ultra-leggera (una scialuppa di salvataggio gialla) sollevata da ben 370 palloni colorati gonfiati con gas elio.

Trappe ha già compiuto viaggi simili, attraversando la Manica e le Alpi. Tuttavia questa volta la traversata sarà piena di insidie: ci sono circa 4000 km da coprire, e tutto dipenderà da che venti incontrerà. L’atterraggio potrebbe avvenire fra 4 o 5 giorni, in Islanda o in Marocco, a seconda di dove le correnti lo porteranno. L’altezza del volo si attesterà sui 7,6 km dalla superficie del mare, per sfruttare le correnti d’alta quota (correnti a getto) che spirano continuamente da ovest verso est . Trappe viaggia all’interno di una scialuppa di salvataggio nell’eventualità di un atterraggio sull’Oceano. Nessun aereo sta infatti seguendo il suo percorso e un eventuale incidente potrebbe avvenire a centinaia di km da qualsiasi nave capace di soccorrerlo.