Università di Siena: ecco l’anteprima di “Plastic Busters”, la barca “acchiappa-plastica” per salvare il Mediterraneo

MeteoWeb

Plastic BustersPlastic Busters, il progetto dell’Università di Siena, promosso insieme all’Onu, nell’ambito di Med Solutions, il network per lo sviluppo sostenibile dell’area del Mediterraneo, prende il via sulla nave scuola della Marina Militare, Amerigo Vespucci. La Marina Militare, da sempre partecipe alla tutela dell’ambiente e impegnata in compiti connessi con la salvaguardia del mare, offrirà la propria collaborazione in questa fase di avvio del progetto. Le attività che si svolgeranno in navigazione saranno presentate domani, 24 settembre, in una conferenza stampa che si terrà alle 15, a bordo dell’Amerigo Vespucci, presso il porto di Livorno. Parteciperanno il comandante della nave, capitano di vascello Curzio Pacifici e il rettore dell’Università di Siena, professor Angelo Riccaboni.