Agricoltura, fra le cause della malattia del kiwi le avverse condizioni meteorologiche dei primi mesi del 2013

MeteoWeb

kiwiÈ iniziata in questo periodo la raccolta del kiwi, frutto saporito e ricco di vitamine, che in Italia si è diffuso negli ultimi decenni al punto tale da far diventare il nostro paese massimo esportatore nel mondo. Una malattia causata dal batterio Pseudomonas syringae pv actinidiae (Psa), sta però causando dal 2008 gravi danni all’actinidicoltura mondiale.

In Italia, nella stagione in corso, c’è stata una recrudescenza della malattia a causa delle condizioni meteorologiche sfavorevoli: elevata piovosità e basse temperature tra la fine del 2012 ed i primi mesi del 2013. Forti attacchi si sono registrati in Veneto, Piemonte ed Emilia-Romagna, mentre nel Lazio i danni sembrano più contenuti. Quest’anno si stima che la produzione sarà inferiore del 10-20% rispetto al 2012.

Il kiwi è di origine cinese, conosciuto da tempi antichi con il nome di yang tao. All’inizio del 1900 i neozelandesi ne hanno iniziato la coltivazione ribattezzandolo con il nome dell’uccello più caratteristico della Nuova Zelanda, appunto il kiwi.

Alla fine del secolo passato si è diffuso anche in Italia, che ne è diventata il primo produttore mondiale, se non si considera la Cina, di cui non si hanno dati certi, ma solo stime.