Alluvione Ginosa, il Sindaco chiede aiuto al governo

MeteoWeb

ginosa alluvioneIl sindaco di Ginosa, Vito De Palma, in relazione al nubifragio del 7 ottobre scorso, che ha causato la morte di quattro persone e ingenti danni al sistema agricolo e alle infrastrutture, ha scritto al ministro dell’Economia e delle Finanze, Fabrizio Saccomanni, chiedendo che possa essere avviato dalla Regione Puglia ”il procedimento per la modifica al Piano regionale di Sviluppo Rurale” inserendo un’apposita misura ”volta al ripristino del potenziale produttivo agricolo danneggiato da calamita’ naturali”. La stessa lettera e’ stata inviata al ministro degli Affari regionali e presidente della Conferenza Stato-Regioni, Graziano Del Rio, al presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, e all’assessore regionale all’Agricoltura, Fabrizio Nardoni. La misura richiesta ”potrebbe essere finanziata – spiega il sindaco di Ginosa – rimodulando le somme attualmente presenti e non ancora spese”. Tale procedimento, aggiunge il sindaco, ”puo’ contare sul contributo e la partecipazione di tutte le altre regioni italiane che, cosi’ come avvenuto nel caso della modifica del Piano di Sviluppo rurale della Regione Emilia Romagna, in occasione degli eventi sismici del maggio 2012, in sede di Conferenza permanente Stato-Regioni possono approvare la modifica del Piano Strategico Nazionale e disporre il potenziamento della dotazione finanziaria del Piano della Regione Puglia”. Contestualmente, De Palma ritiene indispensabile ”approvare apposito decreto ministeriale in ordine alla sospensione dei termini per l’adempimento degli obblighi tributari a favore dei contribuenti colpiti dall’alluvione del 7 ed 8 ottobre 2013, verificatasi nei comuni ricadenti nelle province di Taranto e Matera”.