Ambiente, WWF: “ridurre lo spreco alimentare per salvare il pianeta”

MeteoWeb

logo-WWF-300x298Venerdì 11 ottobre verrà presentata all’Università Bocconi, a Milano, il primo rapporto Wwf sull`impatto ambientale dello spreco alimentare in Italia Wwf: “Ridurre lo spreco alimentare per salvare il pianeta“. Il rapporto espone nuovi dati su comportamenti e abitudini degli italiani e ldescrive alcune iniziative speciali dedicate alla riduzione degli sprechi lungo la filiera. Alcune tra le aziende leader di settore parteciperanno ad una tavola rotonda dedicata al ruolo della grande distribuzione nella lotta allo spreco alimentare.
Con il programma “One Planet Food”, il Wwf opera con i vari attori della catena agroalimentare per ridurne gli effetti sulle specie e gli habitat, sulle emissioni di gas serra, sulle risorse naturali, sulle foreste e sul degrado del suolo. Obiettivo è contribuire alla creazione di un sistema alimentare più sostenibile. La strategia per vincere la crisi ecologica che stiamo vivendo passa anche per la riduzione degli sprechi nella filiera alimentare. Sprechi che, oltre alle implicazioni etiche, sociali ed economiche, hanno anche un fortissimo impatto ambientale, alla luce dell’enorme quantitativo di risorse naturali, gas serra, suolo, energia e fertilizzanti che viene inutilmente utilizzato per cibo prodotto ma mai consumato.