Clima: alla ricerca della lattuga più resisente ai cambiamenti climatici

MeteoWeb

lattugaLa lattuga entra tra i cibi messi sotto osservazione per mantenere l’attuale livello di produzione malgrado i cambiamenti climatici. Una nuova analisi condotta dal Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti sta cercando di individuare le specie di “insalata” piu’ resistenti al riscaldamento globale, per isolare poi i geni che consentono la sopravvivenza a temperature elevate. Secondo numerosi studi e’ improbabile che la lattuga che conosciamo oggi, cosi’ come altre piante su cui si basa l’alimentazione mondiale, riesca a prosperare in futuro con climi che diventano sempre piu’ caldi. Normalmente infatti viene coltivata ad una temperatura che non supera mai i 29 gradi. Invece dal 2010 il genetista Beiquan Mou sta cercando di fare crescere la pianta a El Centro, in California, dove le temperature superano spesso i 38 gradi. Sostenuto da una sovvenzione federale triennale, lo studioso ha piantato piu’ di 3.500 varieta’ di lattuga e spinaci in un laboratorio a “camera di calore”, dove le specie sono state esposte a temperature elevate per per poi essere analizzate. Alla fine di maggio, Mou ha stilato la lista dei primi 84 “finalisti” fra i vari tipi di lattuga: 28 iceberg, 28 romana e 28 testa di burro . Il DNA cosi’ identificato, secondo Mou, aiutera’ gli agricoltori di tutto il mondo a coltivare questo ortaggio praticamente ovunque, compreso nel deserto. Sia l’aspetto sia il sapore dell’insalata resteranno invariati.