Confermato l’arrivo dell’ondata di caldo dal sapore estivo sull’estremo sud, domenica punte di +32°C in Sicilia

MeteoWeb

a_26082012418Mentre le regioni settentrionali assaggeranno i primi freddi della stagione autunnale, le regioni meridionali, ed in modo particolare la Sicilia, nel corso del weekend faranno i conti con una tardiva ondata di calore che riporterà condizioni di tempo estivo, facendo schizzare i termometri oltre il muro dei +30°C in svariate località. Aria piuttosto calda e secca, d’estrazione sub-tropicale marittima continentalizzata, fra la giornata di sabato e quella di domenica, risalirà da SO verso NE, all’interno di un ampio flusso pre-frontale che abbraccerà tutti i mari che circondano l’Italia. L’aria calda sub-tropicale, proveniente direttamente dai deserti interni dell’Algeria centrale e dalla bassa Tunisia, invaderà l’intero Canale di Sicilia, il mar Ionio, fino alla Calabria, il Salento e la Basilica meridionale, le aree duramente colpite dal pesante maltempo dei giorni scorsi. Analizzando le ultime emissioni del modello statunitense GFS l’isoterma di +20°C a 850 hpa (circa 1450 metri) sorvolerà la Sicilia e lambirà le coste della bassa Calabria, determinando su queste un significativo rialzo dei valori termici, con probabili picchi di +30°C +31°C all’ombra in svariate località della Sicilia orientale, specie fra il ragusano, siracusano, ennese e catanese.

DSCF9363Tutte zone che fra sabato e domenica verranno interessate da una importante scaldata nei bassi strati, specie se in presenza di una secca ventilazione dal quadrante occidentale, che esacerberà anche la “compressione adiabatica” della massa d’aria già calda, in procinto di scivolare dai comprensori montuosi del vicino entroterra siciliano (Iblei, Erei), producendo una moderata ventilazione da terra (dall’interno) che tenderà a scaldarsi ulteriormente durante il passaggio sopra la piana di Catania. Anche nella stessa città di Catania, fra sabato e domenica, si potranno registrare temperature massime di ben +30°C all’ombra, con punte di oltre +31°C +32°C all’interno della stessa piana.