Domenica piogge e rovesci in arrivo sulle regioni di nord/ovest, colpa del ramo ascendente di una saccatura atlantica in avanzata da ovest

MeteoWeb

2L’alta pressione sub-tropicale, con una componente calda proveniente dal nord-Africa, ormai abbraccia sotto la sua coperta l’intera penisola, assicurando condizioni di tempo stabile e soleggiato, pur con il passaggio di locali annuvolamenti e velature, soprattutto sulle regioni settentrionali e su quelle centrali tirreniche, incluse le due isole maggiori. Il bel tempo e la stabilità perdureranno fino all’inizio della prossima settimana, ma non in tutte le regioni. Difatti, durante il weekend, le regioni di nord-ovest, con particolare riferimento per Valle d’Aosta, Liguria, Piemonte e Lombardia, verranno interessate da un graduale aumento della copertura nuvolosa, sancito dal richiamo di un’umida ventilazione dai quadranti meridionali che accompagnerà l’avanzata verso levante dell’ampia saccatura oceaniche, che da giorni stagna ad ovest delle Isole Britanniche, con un profondo vortice ciclonico.

06Durante la giornata di domenica, con l’avanzare del ramo ascendente della suddetta saccatura oceanica (quello dove si concentra l’instabilità atmosferica), il tempo peggiorerà velocemente su Valle d’Aosta, Liguria, Piemonte e Lombardia, con nubi sempre più compatte che daranno la stura alle prime deboli piogge sparse. I fenomeni, dapprima deboli fra Liguria e Piemonte, tenderanno ad intensificarsi solo dal tardo pomeriggio/sera, quando sulla Liguria e sulla Versilia sopraggiungeranno ammassi nuvolosi cumuliformi che daranno luogo a rovesci di pioggia e a possibili temporali che tenderanno a muoversi verso l’alta Toscana e l’Emilia occidentale dalla nottata successiva. Precipitazioni significative, esacerbate dall’effetto “stau” all’umida ventilazione pre-frontale meridionale, interesseranno il versante sud dell’Appennino Ligure e Toscano.