Ecco le “previsioni meteo” dei moscerini: quando arriva il maltempo non si accoppiano!

MeteoWeb

mosceriniNon si baciano, ne’ si accoppiano sotto la pioggia gli insetti. Anzi, con il brutto tempo non sono proprio interessati a fare conquiste. E’ questo l’effetto che la bassa pressione ha su di loro, scientificamente. Tanto che potrebbero essere presi come riferimento per le previsioni del tempo. Parola di scienziati. A lanciare il ‘meteo del moscerino’ e’ un team di ricercatori brasiliani e canadesi che, in uno studio pubblicato su ‘Plos One’, ha fotografato il senso degli insetti per la pioggia. Il coleottero del mais, l’afide delle patate, il verme soldato lo sentono nell’aria se e’ in arrivo tempesta e, per loro, questo non e’ il tempo giusto per l’amore. E se ancora non ha ricevuto conforto dalla scienza chi si affida al mal di ossa, agli uccelli che volano basso o alle mucche che si sdraiano per prevedere pioggia, la legge dell’insetto e’ stata ampiamente dimostrata, spiegano gli autori del lavoro, un gruppo guidato da Jose’ Mauri’cio Simoes Bento dell’University of Sao Paulo (College of Agriculture ‘Luiz de Queiroz’) che ha lavorato insieme a Jeremy N. McNeil e Christopher G. Guglielmo dell’University of Western Ontario. E’ la prima volta, sottolineano, che una ricerca mostra come gli insetti modifichino i loro comportamenti sessuali in risposta al calo della pressione atmosferica, che nella maggior parte dei casi e’ segno di pioggia imminente. Per lo studio sperimentale sono state ‘arruolate’ tre diverse specie di insetti e sono stati messi a confronto i loro comportamenti di coppia in condizioni di pressione calante, ascendente e stabile. Con un ‘olfattometro Y-tube’, uno strumento usato per valutare la capacita’ di risposta degli insetti agli odori, il gruppo di esperti ha esposto i maschi di coleottoero del mais a un estratto di feromoni della femmina e ha osservato che, con la pressione dell’aria in calo, i maschi mostrano meno interesse e meno movimento verso ‘l’altra meta’ del cielo’, rispetto a quando si trovano in condizioni di pressione atmosferica stabile o crescente. Dato confermato anche per il verme soldato e l’afide della patata. Per Bento, la perdita di interesse per l’accoppiamento durante le ore che precedono una tempesta e’ una forma di adattamento che riduce le probabilita’ di lesione o di morte dell’insetto, e “ha senso se si considera che il vento forte e la pioggia battente sono minacce fatali per loro”.