Inondazioni in India: ripreso oggi un famoso pellegrinaggio alle sorgenti del Gange

MeteoWeb

gangeUn famoso pellegrinaggio alle sorgenti del fiume Gange, nello stato indiano himalayano dell’Uttarakhand, e’ ripreso oggi dopo le devastanti alluvioni di oltre tre mesi fa che hanno provocato circa 6 mila morti. Lo riferiscono i media indiani. Un primo gruppo di fedeli induisti e’ arrivato stamane, dopo un trekking di circa 20 chilometri, al tempio di Kedarnath, l’epicentro del disastro di meta’ giugno. La riapertura al pubblico del luogo sacro era stata prevista alcuni giorni fa, ma era stata rinviata per il maltempo. Molte delle strade e delle infrastrutture sono ancora gravemente danneggiate e si teme per l’incolumita’ dei turisti. Il pellegrinaggio religioso e’ noto come piccolo ”Char Dham” e comprende la visita a quattro santuari sulle sorgenti del Gange. E’ una delle maggior risorse economiche per lo stato himalayano caratterizzato da un fragile ecosistema messo a rischio dalla costruzione di numerose dighe per lo sfruttamento dell’energia idroelettrica.