La devastante eruzione del vulcano Samalas nel 1257

MeteoWeb

batteredtharFu un’eruzione di enorme entita’ che si verifico’ nel tredicesimo secolo. L’evento misterioso del 1257 fu talmente imponente che la sue “impronte” chimiche furono registrate nel ghiaccio sia dell’Artico sia dell’Antartico. Adesso un nuovo studio condotto da Clive Oppenheimer della Cambridge University e Franck Lavigne della Pantheon-Sorbonne University ha scoperto che l’eruzione ebbe origine dal vulcano Samalas sull’isola di Lombok in Indonesia. Un vulcano del quale resta ormai poco: la struttura di montagna originale ha lasciato spazio ad un grande lago-cratere. I ricercatori hanno rilevato correlazioni forti e convincenti tra le tracce di zolfo e polvere nel ghiaccio polare e una serie di dati raccolti nell’area di Lombok, inclusi dati al radiocarbonio, la tipologia e la diffusione delle rocce e ceneri espulse e persino le cronache locali che collocano la caduta del regno di Lombok nel tredicesimo secolo e parlano di repentini e drastici cambiamenti del clima che divenne improvvisamente freddo. Dalle impronte geochimiche e’ stato possibile risalire al vulcano responsabile della devastante eruzione che avrebbe coinvolto quaranta chilometri cubi di roccia e ceneri scagliati dal vulcano con i materiali piu’ sottili saliti fino a quaranta chilometri o piu’ verso il cielo. La ricerca e’ stata descritta sulla rivista PNAS.