Lupo ucciso in Aspromonte

MeteoWeb

lupo22Un altro esemplare di lupo appenninico e’ stato ucciso e fatto ritrovare in Aspromonte. Ne da notizia il Nucleo Cabs di Reggio Calabria. Il lupo e’ stato ucciso presumibilmente a colpi di fucile. Successivamente e’ stato legato per il collo con un legaccio di plastica di colore nero, del tipo usato dai boscaioli per legare le fascine di legna. Poi e’ stato impiccato ad un albero lungo una strada sterrata di facile accesso in contrada Donna del Comune di Cardeto, nel cuore dell’Aspromonte. E’ evidente che chi lo ha messo li, che non e’ detto sia la stessa persona che l’ha ucciso – si legge nel comunicato – voleva che fosse ritrovato. Secondo il Cabs se le Istituzioni non intervengono con interventi pianificati e durissimi nei confronti dei pastori – che nutrono un odio atavico quanto ingiustificato verso questi animali, ”colpevoli” di uccidere poche bestie all’anno tenute in regime semibrado – colpendoli nei tanti aspetti illegali della loro attivita’, molto presto di lupi inAspromonte non ce ne saranno piu’.