Maltempo, assessore Puglia: “quanta idiozia quando proviamo a fregare la natura”

MeteoWeb
L'alluvione che ha interessato Ginosa marina nel mese di Marzo 2011
L’alluvione che ha interessato Ginosa marina nel mese di Marzo 2011

Ieri girando per Ginosa e Laterza ho pensato a quanta supponente idiozia dobbiamo avere quando proviamo a fregare la natura colando cemento armato nel letto di un torrente o nel solco di una lama”. E’ la riflessione amara che l’assessore alla Protezione civile della Regione Puglia, Guglielmo Minervini, affida alla sua pagina Facebook. ”Quello che la natura ha levigato con il paziente lavoro di millenni e millenni – aggiunge – pensiamo si possa raggirare con la firma, magari complice, di qualche ufficio urbanistico. Eppure, c’e’ sempre il momento – prosegue Minervini – in cui la natura, ammesso che queste precipitazioni cosi’ violente siano solo un fatto naturale, irrompe riaffermando la sua superiore verita’. Pensiamoci quando leggiamo delle proteste contro il Piano Paesaggistico. Dietro non ci sono solo interessi. Ma anche stupidita’. In fondo”. Minervini sottolinea anche le conseguenze anche sul piano umano del nubifragio di Ginosa e di altri eventi simili. ”Piove e devi contare i danni. E talvolta purtroppo – aggiunge – anche le vittime. Ed e’ uno strazio, sempre piu’ spesso”.