Maltempo in Friuli: danni per 60 milioni di euro

MeteoWeb

maltempo--620x413Ammontano a 60 mila euro i danni conseguenti alle forti piogge che hanno interessato ieri e nella notte la viabilita’ dell’Alto Friuli. Squadre di tecnici, operai della Provincia di Udine e delle ditte incaricate sono intervenuti per le prime operazioni di sgombero materiali, controllo dei versanti e ripristino degli attraversamenti stradali. La situazione piu’ critica si e’ verificata sulla SP Val D’Incarojo, la provinciale che da Cedarchis conduce a Paularo, dove e’ stata decisa la chiusura al transito, a causa della tracimazione di un rio, dalle 21.00 di ieri sera alle 8.30 di oggi. Frane con caduta di materiale sulla carreggiata anche sulla SP “Paularo”. Il collegamento e’ rimasto percorribile grazie all’intervento degli operatori per evitare l’isolamento del paese. Sassi caduti sulla carreggiata anche sulla SP della “Val d’Arzino” da Verzegnis fino al tratto sul confine con la Provincia di Pordenone, e sulla SP “Val Lumei”. Oltre al continuo monitoraggio delle condizioni di transitabilita’ delle strade piu’ colpite e alla pulizia, i tecnici potenzieranno la segnaletica di pericolo per avvisare gli automobilisti a limitare la velocita’ per la presenza di materiale ghiaioso sulla carreggiata e rischio smottamenti.