Maltempo: riprese le ricerche dei 3 dispersi nel tarantino

MeteoWeb

564030_10201667690888509_760026921_nSono riprese stamane con la luce del giorno nell’area di Ginosa, in provincia di Taranto, le ricerche delle tre persone disperse da lunedi’ sera a causa del violento nubifragio che ha colpito la zona. Si tratta dell’infermiere Pino Bianculli, 25 anni, di Montescaglioso (Matera) e di Giuseppe Bari e Chiara Moramarco, 32 e 27 anni, marito e moglie, originari di Altamura (Bari) ma residenti a Ginosa dove lavoravano come guardiani di una azienda agricola. Le loro vetture sono state ritrovate ieri a mezzogiorno ma di loro non vi e’ alcuna traccia. Solo per quanto riguarda i vigili del fuoco sono impegnate 2 squadre Saf fluviali e una ventina di unita’ tra operatori sul campo e funzionari. L’area di ricerca e’ piuttosto vasta poiche’ si teme che la corrente di acqua e fango possa averli trascinati a valle verso la costa. Intanto verranno celebrati oggi i funerali di Rossella Pignalosa, la donna di 30 anni di Ginosa, il cui corpo e’ stato recuperato gia’ ieri mattina. La ragazza si trovava in auto non lontano della sua abitazione e forse era scesa di casa per spostare la vettura per metterla piu’ al riparo quando e’ stata sopraffatta dall’acqua e dal fango. Il sindaco Vito De Palma ha proclamato per oggi il lutto cittadino e ha disposto la chiusura delle scuole. Una ordinanza simile di chiusura delle scuole e’ stata emessa dal sindaco della vicina Castellaneta Giovanni Gugliotti a causa dell’emergenza maltempo.