Neve e gelo piombano sulla Siberia centro-orientale, in Jacuzia si puntano i primi -30°C

MeteoWeb

cursnow_asiaeurope (2)Comincia a nevicare anche in modo molto copioso in vaste aree della Siberia centro-orientale, dove il manto nevoso si è ormai esteso alle zone montuose della Mongolia settentrionale e del nord della Cina. Il massiccio innevamento sta contribuendo ad attivare la grande “fabbrica del gelo” sui desolati territori della Repubblica della Jacuzia, dove i termometri ormai puntano sotto il muro dei -28°C -29°C, avvicinandosi alla fatidica soglia dei -30°C. Nel celebre villaggio di Ojmjakon al momento il termometro segna -24°C, mentre il cielo sereno e la ventilazione pressochè assente stanno favorendo lo sviluppo di un massiccio strato d’inversione termica che farà sprofondare i termometri ben al di sotto dei -25°C -26°C.  Ma il vero gelo comincerà ad avvertirsi nei prossimi giorni, quando anche in Jacuzia si toccheranno i primi -30°C della stagione che sanciranno l’avvio del vasto “raffreddamento pellicolare” sulle vaste lande eurasiatiche.