Prime gelate notturne sulle pianure di Ungheria e Romania, Budapest e Bucarest scendono a -1°C

MeteoWeb

ReurmettE’ una fredda notte in molti paesi dell’est Europa, dai Balcani all’Ucraina, dove i termometri stanno sprofondando al di sotto dei +0°C, anche nelle aree pianeggianti. Delle deboli gelate, esacerbate da intense inversioni termiche prodotte dal robusto promontorio anticiclonico di blocco che domina sulla regione carpatica-danubiana, in queste ore sono già in atto fra le pianure ed i bassopiani di Ungheria, Romania e Polonia, dove al momento si registrano minime sui -1°C -2°C. Ma le prime precoci gelate autunnali si stanno verificando anche in alcune capitali europee. Sia a Budapest che a Bucarest, attualmente, i termometri oscillano fra i +0°C ed i -1°C, con picchi fino a -2°C nelle zone periferiche. Durante la prossima nottata minime negative si archivieranno pure fra Slovacchia e nord della Serbia, dove i cieli sereni e l’assenza di ventilazione, stanno creando le situazioni ideali per forti inversioni termiche.