Romania-Giappone: ministri Ricerca stringono accordo bilaterale su sismologia

MeteoWeb

sismografoDurante la visita in Giappone, iniziata lunedi’ scorso, il ministro romeno delegato per la Ricerca e l’istruzione universitaria, Mihnea Costiniu, ha stabilito con il suo omologo nipponico, Ichita Yamamoto, un accordo di collaborazione fra i due paesi nel settore della sismologia. L’intesa prevede lo scambio di informazioni, esperienze e specialisti, cosi’ come corsi di formazioni per i fisici romeni. Lo riferisce in un comunicato il ministero dell’Istruzione di Bucarest. Inoltre, i programmi di formazione degli specialisti in sismologia e i sistemi di allerta nel caso di terremoto verranno assunti come buone prassi per la Romania. La Romania e’ stata colpita qualche giorno fa da un terremoto di 5,5 gradi della scala Richter che non ha provocato danni ingenti. Un altro fenomeno sismico si e’ verificato nelle ultime due settimane nel distretto di Galati, nella parte orientale del paese, dove oltre 200 terremoti fino a 3 gradi della scala Richter hanno causato danni significativi alle abitazioni della zona. Lo sciame sismico ha lasciato perplessita’ nelle autorita’ romene che hanno convocato specialisti locali e stranieri per analizzare la situazione.