Salute: perdita di un gene anti-invecchiamento contribuisce alla degenerazione maculare senile

MeteoWeb

DEGENERAZIONE MACULARE SENILE - CopiaUno studio condotto da Nady Golestaneh e colleghi  del Georgetown University Medical Center, pubblicato sulla rivista Journal of Neuroscience,   ha scoperto che la perdita di un gene anti-invecchiamento induce la degenerazione della retina nei topi e potrebbe contribuire alla degenerazione maculare senile, la principale causa di cecita’ nella vecchiaia. Gli scienziati hanno dimostrato un ruolo chiave del gene soppressore dell’invecchiamento ‘Klotho’. Questo gene ha una grane importanza nella salute della retina dei topi e di quella umana. la perdita di Klotho porta ai sintomi osservati in entrambi i tipi di degenerazione maculare senile visti negli umani. Gli studiosi hanno scoperto che Klotho aumenta l’attivita’ dei geni che sintetizzano i pigmenti visivi che assorbono la luce nelle cellule della retina e incrementa l’espressione dei geni che proteggono contro lo stress ossidativo che danneggia la retina e puo’ portare a degenerazione maculare.